Che cosa è il Cosa è il fotoringiovanimento?

Cosa sono le “lampade al collagene” o “fotoringiovanimento”

   Esistono diverse definizioni per questo tipo di trattamento anti-età: foto-ringiovanimento, foto-stimolazione, collagene, lampade al collagene etc..

 

       Al di là di quale definizione si voglia utilizzare per descrivere il trattamento anti-età con lampade per il collagene, è bene operare qualche chiarimento.

 

     In sostanza, si tratta della stimolazione, tramite esposizione a luce specifica, di quel meccanismo biologico innato per l’auto-idratazione e l’ auto-nutrimento della pelle, di cui la natura ha dotato il nostro corpo.

 

      Sviluppato sulla base dei più recenti studi sulla fototerapia, il trattamento utilizza lampade che emettono una luce rosa-rossa, con una lunghezza d’onda di 633 nanometri, la quale stimola la pelle a produrre nuovo collagene (la più importante delle proteine umane per la compattezza, elasticità e corretta idratazione della pelle).

 

     Questo processo, definito scientificamente fotobiomodulazione, consiste nell’irradiare le cellule del derma e in particolare i fibroblasti, cellule che come principale funzione hanno la sintesi del collagene, aumentandone la loro naturale produzione fino a 4 volte in più.

    

     Il risultato è quello di ottenere un miglioramento della qualità della pelle che, alla fine del trattamento, appare più elastica e compatta con un effetto distensivo sulle rughe.

    

    Combinando, inoltre, l’esposizione con l’applicazione di un gel trasparente contenente acido ialuronico, si può apprezzare un effetto lifting ancora più efficace e una maggior luminosità della pelle visibile sin dalla prima seduta.

 

 

   Un’altra importante caratteristica del trattamento è la “non-invasività” e il fatto che non ha controindicazioni.

 

   Non trascurabili sono i vantaggi dal punto di vista economico rispetto ad altri trattamenti anti-età attualmente presenti sul mercato (radiofrequenza, ossigenoterapia, etc) considerando che i costi a seduta, per l’istituto, sono davvero molto contenuti (20/40 centesimi di consumo elettrico) con ampie possibilità, quindi, di poter promuovere il trattamento a prezzi molto competitivi.

 

Per incrementare il risultato, si consiglia :

 - Peeling pre-trattamento per diminuire lo spessore della pelle e consentire una migliore penetrazione della  luce. Sono SCONSIGLIATI peeling chimici (escluso il già testato Acido Glicolico) perché potrebbero  causare reazioni fotosensibili nel soggetto.

 - Aumento tenore di acido ascorbico (vitamina C) nella dieta, tramite assunzione di integratori o di agrumi.